Текст на итальянском с аудио «Regola nr.7: ascoltare le Lezioni e Rispondere alle Domande»

 

Benvenuto alla settima ed ultima regola da seguire per riuscire a parlare fluentemente l'Italiano !

 

Funzionano così:

 

viene raccontata una storia strana e divertente. Verranno poi fatte tante domande semplici utilizzando un potente metodo di insegnamento.

 

Potrai rispondere a queste semplici domande a voce alta. Dopo verranno fatte altre domande molto simili tra loro che richiederanno ancora risposte semplici ed immediate.

 

Le risposte normalmente non superano una o due parole, non è necessario rispondere con frasi complete.

Grazie alla ripetizione delle domande, imparerai facilmente nuovi vocaboli, in modo rapido e praticamente automatico.

 

Perchè le domande e risposte nei Mini-Racconti sono così potenti ?

 

Innanzitutto ricorda quando andavi a scuola e ti insegnavano una qualsiasi lingua come Inglese, Spagnolo, Francese, Tedesco o Italiano ..

 

L'insegnante leggeva una frase e dopo diceva: "Ripete con me!"

L'insegnante diceva ad esempio:

"Ciao, come stai?"

E tutta la classe dopo diceva:

"Ciao, come stai?".

Poi, l'insegnante diceva ancora:

"Io sto bene, e tu?"

E dopo, tutta la classe ripeteva:

"Io sto bene, e tu?".

 

Questo non è insegnamento vero e proprio, questo è "ascoltare e ripetere"! E' un vecchio metodo di insegnamento!

 

Quando si ascolta e si ripete non c'è il bisogno di pensare, devi solo ripetere ciò che l'insegnante ha detto.

Forse non si capisce neanche quello che si sta dicendo, ma dopo, si ripete lo stesso ! E' un vecchio metodo, dimenticalo!

 

Molto più importante è: ascoltare e rispondere. In particolare, ascoltare e rispondere nel Mini-Racconto.

Si tratta di un particolare racconto dove l'insegnante "chiede" il proseguimento della storia.

 

L'insegnante fa tante domande semplici… Perchè ? Beh, perchè lo studente deve rispondere sempre e rimanere sempre concentrato sul racconto.

 

E' come una conversazione reale. Utilizzando questo metodo, i racconti ti insegnano a comprendere rapidamente, rispondere rapidamente, parlare velocemente e automaticamente.

 

Senza pensieri, ecco perchè questi racconti sono così potenti. Si pensa in Italiano e si impara a parlare in fretta, senza pensare e senza tradurre.

 

Facciamo quindi un esempio molto, molto facile. Solo un paio di frasi con risposte semplici…

Immaginiamo una piccola storia.

 

Nel vecchio metodo l'insegnante diceva:

"ripetete dopo di me"

e dopo: "C'è un ragazzo che ha comprato una barretta di cioccolato".

E tutta la classe… :

"C'è un ragazzo che ha comprato una barretta di cioccolato".

 

Ebbene, con il metodo delle Mini-Storie l'insegnante invece di far ripetere la frase pone delle domande, l'insegnante fa molte semplici domande.

 

Vengono fatte domande molto semplici per evitare di fermarsi a pensare. Se si fanno domande difficili ci si ferma troppo a pensare e questo non va bene.

 

Le risposte debbono essere immediate , una parola o massimo due.

 

Per esempio, in questo caso, l'insegnante farà una domanda a tutta la classe: "C'era un ragazzo?" E tutta la classe risponderà:

"Si, si!"

e dopo:

"C'era un ragazzo o c'era una ragazza?"

e la classe:

"Un ragazzo, un ragazzo!"

e l'insegnante:

"Ah, c'era un ragazzo?"

e la classe, anche in questo caso, risponderà:

"Si, si!"

e l'insegnante: "Ah, ho capito, c'era un ragazzo. Come si chiamava?"

e la classe, non conoscendo la risposta, risponderà provando ad indovinare:

"Antonio" o "Marco"

e l'insegnante:

"Ah, si il nome era Marco. Si chiamava Marco … Marco era una ragazzo oppure era una ragazza?"

e la classe:

"Un ragazzo!"

e dopo si continuerà il Mini-Racconto facendo tante altre domande.. Più vengono fatte domande più si impara a reagire e rispondere velocemente in Italiano.

 

I Mini-Racconti sono un metodo davvero potente!

 

Ora, naturalmente, questo è un esempio molto, molto semplice. Nei "veri" Mini-Racconti vengono raccontati argomenti più interessanti, lunghi e con tantissime domande.

 

E quando inizierai ad utilizzare questi Mini-Racconti quotidianamente, inizierai a parlare Italiano rapidamente ed in modo del tutto naturale.

 

Quindi, la regola nr.7, è davvero molto importante per imparare l'Italiano "parlato" !

 

©italianofluente

 

Если Вам понравилось — поделитесь с друзьями :

 

продолжить с текстами продвинутого уровня >>>

 

перейти к текстам уровня выше среднего >>>

 

перейти к текстам среднего уровня >>>

 

перейти к текстам начального уровня >>>

 

Присоединяйтесь к нам в Facebook!


Смотрите также:

Самое необходимое из теории:

Предлагаем пройти тесты онлайн:

Рекомендуемые статьи и видео:

Ещё статьи >>>

Итальянский язык с репетиторами онлайн

Теперь Вы можете обучаться итальянскому языку самостоятельно, пользуясь бесплатными ресурсами нашего образовательного сайта, а также выбрать себе подходящего репетитора у нашего партнера и заниматься в школе TutorOnline:

  • Индивидуальные занятия
  • Доступные цены
  • Удобные способы оплаты
  • Бесплатный вводный урок
  • Гарантированный возврат денег

Как выбрать репетитора по итальянскому языку

Бесплатный пробный урок

Курсы по итальянскому языку

Структурированные, хорошо продуманные курсы итальянского языка дают быстрый и надежный результат, включают профессиональную помощь преподавателя, а часто моральную поддержку и помощь товарищей по учебе.

tutor online

от 440 руб / 45 мин

Подробнее
ninnele

от 600 руб / 45 мин

Подробнее

от 480 руб / 45 мин

Подробнее
melene

от 580 руб / 45 мин

Подробнее

Все курсы

Практичные советы по изучению итальянского языка

Мы в соцсетях:
НаверхНаверх