Le piante

 

 

In queste giornate già un po’ fredde, in campagna ma anche in città le piante sono piene di bacche colorate: gialle, rosse, nere, blu… È un segno che l’estate è proprio finita…

 

Ma niente tristezza: queste bacche sono molto belle da vedere, e non solo. Infatti quest’anno ho cominciato a raccoglierle. E non per fare delle decorazioni, niente affatto. È successo un po’ per caso, devo dire: sul sentiero in cui vado spesso a passeggiare con il mio cane Giada, ci sono molte piante diverse. Una di queste, ho scoperto alla fine dell’estate, è un corniolo dalle bacche simili a olive, rosse e lucide. Curiosa come sono, ne ho assaggiata una: era molto aspra!

 

Su un libro che ho a casa, allora, ho letto che si possono utilizzare per fare molte cose. Le corniole, però, devono essere raccolte quando sono molto mature e hanno un colore rosso scuro. Hanno alte dosi di vitamina C e possono servire per fare confetture, salse e liquori. Naturalmente mi sono messa subito all’opera e il risultato è stato sorprendente! Hanno un gusto un po’ selvatico, davvero originale, per me buonissimo.

 

Camminando ancora, un altro giorno ho scoperto dei pruni selvatici con piccole susine blu. “Chissà che cosa ci si può fare?” mi sono detta. E infatti ho scoperto che anche questi piccoli frutti si possono utilizzare per fare salse e confetture particolari. Ma bisogna aspettare le prime gelate, solo allora sono pronti.

 

Un’altra pianta che non avrei mai pensato di poter mangiare è il biancospino: anche con queste piccole bacche rosse si possono preparare delle marmellate, magari insieme ad altri frutti di bosco.

 

Quindi d’ora in poi durante le mie passeggiate, occhi aperti: farò molta attenzione a tutte queste piante, oggi quasi dimenticate ma piene di sorprese. Eh no, in campagna non ci si annoia mai!

 

©podclub

 

продолжить с текстами уровня выше среднего >>>

 

перейти к текстам продвинутого уровня >>>

 

Если Вам понравилось — поделитесь с друзьями:


Смотрите так же:

 

Рекомендуемые статьи и видео:

Ещё статьи >>>